Sommario

News »

Archivio

Contatti

Globo divulgazione scientifica

Tel:
040.3755565
040.3755567
Fax:
040.398987
info@globo.trieste.it

2008, anno internazionale dei Poli e del pianeta Terra
Due ricorrenze in un solo anno

Il 2008 è l’anno dedicato allo studio, alla conoscenza e alla salvaguardia del nostro pianeta. Vede infatti la contemporaneità di due eventi di livello globale: l’International Year of Planet Earth (I.Y.P.E.) e l’International Polar Year (I.P.Y.), che si estendono entrambi sul triennio 2007-2009.
Lo scopo principale dei due eventi di cooperazione internazionale è sottolineare i diversi ruoli della ricerca e delle divulgazione scientifica, ugualmente fondamentali per la società umana.
L’obiettivo dell’Iype, l’anno internazionale del pianeta Terra, è contribuire a rendere cittadini, amministratori e politici sempre più consapevoli dell’importanza delle scienze della Terra (geologiche, naturali, ambientali) nella ricerca di migliorare la qualità della vita, nel rispetto del nostro pianeta.
L’evento è stato indetto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e promosso dall’U.N.E.S.C.O. (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) e dall’I.U.G.S. (International Union of Geological Sciences).
L’Ipy, l’anno polare internazionale, è un programma di cooperazione internazionale orientato alla ricerca scientifica focalizzata su Artico e Antartico e alla divulgazione delle conoscenze sul ruolo fondamentale di tali regioni polari e sulle loro particolarità.

Più di duecento sono i programmi di ricerca che verranno svolti nel corso del triennio, volti a migliorare le conoscenze delle regioni polari e i loro meccanismi geologici, marini e climatici. Tra le organizzazioni più importanti che danno il loro contributo all’evento ci sono l’International Council for Science (I.C.S.U.) e il World Meteorological Organization (W.M.O.). Il contributo italiano è coordinato dal Programma Nazionale per le Ricerche in Antartide (P.N.R.A) in collaborazione con il Museo Nazionale dell’Antartide “Felice Ippolito”.

ˆinizio